Home Economia Concorso pubblico per infermieri al Policlinico di Milano: accesso e bando

Concorso pubblico per infermieri al Policlinico di Milano: accesso e bando

Milano Notizie – La fondazione IRCCS Ca’ in Lombardia ha indetto un concorso per l’assunzione di 5 collaboratori professionali sanitari in Lombardia.
I vincitori potranno essere assunti con regolare contratto a tempo indeterminato venendo poi inquadrati nella categoria D.

Ovviamente è consigliata, a quanti intendano accedere al concorso, la lettura del bando, presente in gazzetta ufficiale, dove sono riportate nel dettaglio tutte le informazioni necessarie.

Requisiti per l’ammissione al concorso

Come sempre, per potere inoltrare domanda di partecipazione al concorso bisogna innanzitutto essere in possesso di una serie di requisiti fondamentali, che sono:

  • cittadinanza italiana: la cittadinanza di un altro stato europeo è ritenuta equivalente ed è possibile partecipare anche se si rientra in una delle altre categorie indicate nel bando, fermo restando la necessità di conoscere la lingua italiana;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati destituiti precedentemente dalla pubblica amministrazione per il conseguimento dell’impiego attraverso documenti falsi o viziati da cause di invalidità insanabili;
  • possedere un titolo di studio abilitante alla professione sanitaria (es. laurea triennale in infermieristica);
  • l’iscrizione all’albo professionale;
  • il godimento dei diritti di elettorato attivo.

concorso-pubblico-infermieri-policlinico-milano

Termini per la domanda di ammissione e come inoltrarla

Il termine di presentazione della domanda, stando al bando, è il trentesimo giorno successivo alla data di pubblicazione dell’estratto in gazzetta e quindi il 7 luglio 2022.
La domande di ammissione al concorso possono essere prodotte solo ed esclusivamente tramite procedura telematica, nelle specifiche modalità descritte all’interno del bando.

Per prima cosa bisogna registrarsi al sito: https://policlinicomi.iscrizioneconcorsi.it inserendo tutti i dati richiesti. A questo punto, dopo avere eseguito la procedura di registrazione, il sistema dovrebbe inviare al candidato dei dati provvisori, quali l’username e la password. Occorre quindi collegarsi dopo avere ricevuto la mail, utilizzando sempre il link indicato nell’email stessa. Adesso è possibile modificare la password provvisoria con una più facile da ricordare.

A questo punto, una volta completate correttamente tutte queste operazioni preliminari, è possibile iscriversi al concorso. Dopo avere effettuato l’accesso, bisogna cercare la voce sul menù concorsi, per vedere i concorsi aperti e poi cliccare su “iscriviti”, dove sarà possibile accedere alla schermata di inserimento della domanda. Vi sono a questo punto una serie di pagine da completare.

La domanda deve essere, come il bando tende a sottolineare, compilata in modo completo e corretto, in quanto la poca chiarezza delle dichiarazioni può comportare l’impossibilità di valutare i titoli o i servizi da parte della commissione.

Quindi deve essere firmata con firma autografata e fatta pervenire all’ufficio protocollo della fondazione a mano o come allegato in file PDF al seguente indirizzo: protocollo@pec.policlinico.mi.it.

Alla domanda di partecipazione bisogna inoltre allegare:

  • una ricevuta che prova l’avvenuto versamento pari ad un importo di 15 euro;
  • una copia fotostatica di un documento di identità in corso di validità;
  • la copia dei titoli utili ai fini del punteggio in graduatoria.

Le prove di esame

Se si soddisfano tutti i requisiti richiesti dal bando, allora è possibile affrontare la preselettiva. In questa prima fase sarà necessario superare 3 prove distinte: due scritte e orali, volte a verificare la preparazione teorica del candidato, e un altra di carattere pratico:

  • la prova scritta: che può consistere nella risoluzione di una serie di quesiti a risposta multipla
  • prova pratica: sempre a risposta multipla, volta ad accertare la conoscenza di profili tecnico/pratici.
  • prova orale: che comprende l’accertamento sia della conoscenza dell’inglese che delle modalità di utilizzo delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse

Ciascun candidato può ottenere un punteggio di massimo 100 punti, 30 per i titoli e 70 per le prove di esame. Nello specifico, 30 punti per la prova scritta, 20 per quella pratica e 20 per la prova orale. Solo se si supera la prova scritta si può accedere a quella pratica, mentre l’accesso alla prova orale è subordinato al superamento della prova pratica.

- Pubblicità -

I PIU' LETTI

Milano sempre più capitale della moda: investimenti del settore lusso in crescita

Chi sono i brand stranieri che stanno investendo nel lusso a Milano? Milano-Notizie - I grandi brand che stanno pian piano occupando posti sempre più...

Una notifica per arginare il problema dei monopattini abbandonati ovunque

News Milano – Stop alla sosta selvaggia per i monopattini. Dal 26 luglio è iniziata la battaglia contro il fenomeno dell’abbandono e della sosta...

Paralimpiadi Milano-Cortina, arrivano i fondi

News Milano – Il Comune di Milano ha deliberato con un voto unanime lo stanziamento della quota di finanziamento che servirà per l'organizzazione delle...

Milano capitale della cybersecurity

Milano News – La città di Milano studia un piano contro gli attacchi hacker. Da poco è stato sigillato un accordo tra la regione...