Home Società I turisti che preferiscono Milano

I turisti che preferiscono Milano

I turisti britannici vogliono Milano

News Milano – Secondo alcuni studi recenti, Milano pare essere la meta preferita dai turisti britannici per le vacanze di agosto. È qui che gli inglesi hanno prenotato hotel e B&B per godersi il meritato relax nella capitale della moda.

Ma non solo inglesi: anche spagnoli, olandesi e francesi hanno digitato nel motore di ricerca del sito JetCost il capoluogo lombardo. Infatti, le ricerche di voli diretti a Milano sono incrementate del 250%, mentre le ricerche di hotel del 330%, un dettaglio abbastanza positivo se lo si mette a confronto con i mesi di blocco a causa della pandemia.

Ma perché i britannici amano Milano? Secondo Hugh Malim, il noto presidente della Banca d’affari Davis & Morgan, che vive a Milano ormai da circa 30 anni, il capoluogo della Lombardia è un piacevole incrocio tra villaggio e metropoli, una caratteristica particolare che la rende una città in cui funziona praticamente tutto.

Si è soliti credere che le città più amate e ricercate d’Italia siano proprio Roma e Firenze, due delle più belle città d’arte. Ma Milano si è fatta e si sta facendo valere per i suoi innumerevoli servizi, come la possibilità di raggiungere facilmente qualsiasi punto grazie alle stazioni metro, i moltissimi bar, ristoranti e punti ristoro di ogni tipo, le piscine e tanto altro ancora.

Roma e Firenze sono ormai luoghi famosi e ben conosciuti, ma Milano è letteralmente tutta da scoprire. Se i britannici amano così tanto Milano lo si deve anche alla mentalità dei suoi abitanti, ormai aperta, ormai europea, internazionale. Un successo che deriva anche e soprattutto dall’aver ospitato l’Expo nel 2015, evento che ha permesso a molte etnie di incontrarsi.

turisti-milano

Milano: shopping, moda e design

Tanto shopping, alta moda e raffinato design. Questi sono gli elementi che hanno convinto i turisti a preferire Milano. Ma anche la gastronomia ha il suo ruolo chiave: tanti i ristoranti stellati come quelli degli chef Enrico Bartolini, Carlo Cracco, Alessandro Negrini, Fabio Pisani, Davide Puleio e molti altri ancora.

Pare, però, che se i britannici sono i turisti che più di tutti preferiscono Milano, a mancare sono i visitatori russi e cinesi, anche se d’altronde questo tipo di mercato viene felicemente rimpiazzato da quello europeo, mediorientale e americano. Per quanto concerne i turisti italiani, Milano è attualmente al dodicesimo posto tra le città da visitare dopo Catania, Barcellona, Palermo, Ibiza, Cagliari, Roma, Lampedusa e tante altre il cui elenco sarebbe chilometrico.

Non si può negare, pertanto, come il turismo a Milano abbia avuto un aumento inaspettato. I dati statistici sono favorevoli tanto quanto quelli inerenti all’anno 2019, prima che il Covid-19 cambiasse il corso degli eventi. Durante il secondo semestre (da aprile a giugno), circa 2 milioni di turisti sono arrivati a Milano e hanno trascorso le vacanze tra il capoluogo e le aree metropolitane, per spostarsi più rapidamente.

Anche l’economia di Milano ha un motivo in più per sorridere, dato che più turisti arrivano, più moneta circola.

- Pubblicità -

I PIU' LETTI

Milano, divieto in Area B anche agli Euro5: è polemica

News Milano – Dal 1° ottobre 2022 gli Euro 5 non potranno più accedere all'Area B. I veicoli già coinvolti nelle restrizioni in Area...

Intervento urgente per il tram della Comasina: è da salvare

News Milano – In merito alla scottante vicenda della chiusura del Frecciarancio, è interessante l'iniziativa intrapresa da Arianna Censi e Mauro Anzani, portavoci dell'Unione...

Milano-Bergamo: 0-1 – analisi della vivibilità

News Milano – I chilometri che dividono Milano da Bergamo sono circa 50, eppure le differenze tra le due città, dal punto di vista...

I nuovi poveri di Milano

News Milano – Nella periferia est della città di Milano l’Associazione Pane Quotidiano mette a disposizione pacchi alimentari per i più bisognosi. La situazione...