Home Società Opere d’arte contemporanea sulla M4: non mancano le critiche

Opere d’arte contemporanea sulla M4: non mancano le critiche

Il progetto Arte4

Notizie Milano – Il Comune di Milano ha dato il via al progetto Arte4 che consentirà di raccogliere opere di vari artisti all’interno delle stazioni metropolitane. Grazie a questa idea sarà possibile arricchire di bellezza questi luoghi che prevedono il passaggio costante di persone. Il bando per esporre la propria creazione all’interno di stazioni che diventeranno delle vere e proprie gallerie d’arte, è aperto a tutti e non sono previsti rimborsi per i costi sostenuti per la realizzazione dell’opera. Quindi si tratta di un’iniziativa che apre le porte anche ai piccoli artisti in modo del tutto libero e che offre un’opportunità di visibilità non indifferente. Il progetto ha l’utilità di riqualificare ambienti soggetti alla trascuratezza e di rilanciare così anche un interesse di tipo turistico.

La metropolitana moderna di Milano

Questo interessante progetto si affianca quello che riguarda la realizzazione di una linea in grado di unire l’aeroporto di Linate al centro della città con una serie di treni veloci. Si prevede il passaggio di un treno ogni novanta secondi e un trasporto complessivo annuo di ottantasei milioni di persone. La linea M4 diventerà sempre più tecnologica e funzionale quindi l’ideale è creare un’area ricca di cultura, creatività e capacità attrattiva. Le innovazioni riguardano anche la futura automazione dei treni e la loro capacità di funzionamento senza l’ausilio del guidatore.

opere-arte-contemporanea-m4-critiche

Un progetto culturale e artistico per Milano

Decine gli artisti che hanno già presentato le loro candidature per partecipare al bando ed esporre la propria opera nelle stazioni metropolitane di Milano. La crisi e l’emergenza sanitaria, infatti, hanno colpito molto questo settore e molte persone hanno colto subito l’occasione di ripresa. Sostenere l’arte nel nostro paese è uno stimolo per chi vive di creatività, abilità manuali e conoscenze in ambito informatico.

Sono ammesse anche le creazioni animate con i video e gli effetti speciali, fotografie artistiche e ogni genere di dipinto. Si tratta di una proposta molto interessante che è già stata presa in considerazione anche da altri comuni italiani che pensano di abbellire le stazioni della metro offrendo ad aspiranti artisti un modo per essere notati. Sono tantissimi infatti i talenti del nostro paese che non hanno l’opportunità di emergere e di ottenere un feedback dalle persone che ammirano le loro realizzazioni artistiche.

Una grande e generosa idea partita dal Comune di Milano che cerca sempre di trovare le soluzioni più adatte per risollevare gli animi delle persone specialmente dopo un periodo di chiusure forzate e di isolamento. Un’iniziativa che in questo momento diventa essenziale per tanti artisti che non hanno potuto esporre le loro opere e che sperano in un colpo di fortuna. Potrebbe capitare in stazione qualche critico d’arte famoso che si interessa a qualche opera in particolare e il fortunato sarebbe riconosciuto come un’artista di possibile successo.

Le critiche

Nonostante l’ottima idea da parte del Comune di Milano, le critiche non sono tardare ad arrivare e hanno fatto subito un certo scalpore. L’aspetto su cui si concentrano i dubbi e le perplessità riguarda i costi di realizzazione installazione dell’opera presso l’area a cui sarà destinata. In questo caso, infatti, ogni spesa risulta a carico dell’artista e non c’è la possibilità di chiedere un rimborso o di avvalersi di qualche sponsor. Così un gruppo di artisti ha già esposto la sua forte lamentela richiedendo la modifica del regolamento.

Poiché si tratta di un progetto ancora in fase di attuazione, non è detto che le cose siano definitive. Infatti, anche i responsabili dell’iniziativa affermano che si può discutere pacificamente la possibilità di inserire una forma di supporto economico per l’artista che realizza l’opera. Quindi esiste la possibilità che oltre alla possibilità di esporre la propria creazione, gli artisti potranno probabilmente contare anche in un sostegno concreto.

- Pubblicità -

I PIU' LETTI

Miopia, ipermetropia ed astigmatismo: come guarire definitivamente

Miopia, ipermetropia e astigmatismo sono i tre difetti refrattivi più comuni al mondo: si stima che circa il 30% della popolazione soffra di problemi...

L’eccellenza del parquet a Milano

In cerca di un'azienda specializzata nel parquet milano? Kaossparquet.it rappresenta la soluzione ideale per chiunque sia alla ricerca di eccellenza nel settore. Con materie...

Quando il content marketing lo si fa prima per se stessi: Zero Contenuti lancia l’ebook “Content e Psiche, un viaggio nella mente dei consumatori”

Nel vasto panorama del Content Marketing, c'è un'idea che spicca tra le altre: creare contenuti che vanno al di là della semplice promozione di...

Serie A, Inter-Atalanta: la squadra di Inzaghi ospita quella di Gasperini

La Dea fa visita ai nerazzurri a San Siro la sera di mercoledì 28 febbraio, gara valida per il recupero della 21^ giornata di...