Home Cronaca Gli eventi dedicati ai videogame a Milano

Gli eventi dedicati ai videogame a Milano

Il mondo del gaming è in continuo sviluppo in tutto il mondo e in particolar modo nel nostro paese, che anno dopo anno conta un numero sempre più alto di videogiocatori. A favorire questa crescita sono state anche e soprattutto tutte le offerte e le novità che in questi anni hanno caratterizzato i vari scomparti del settore, tra le quali rientrano ad esempio una grande varietà di slot online e tanti altri giochi. Tornando al successo dei videogiochi, non a caso a Milano, nota ai più come la città della moda, sono andati in scena e sono continuamente previsti diversi grandi eventi dedicati ai videogames. Tra le manifestazioni più rinomate rientra senza ombra di dubbio la Milan Games Week, che, associato all’appuntamento Cartoomics, regala a tutti gli appassionati tre giorni completamente dedicati al mondo del gaming e dei fumetti a Fiera Milano Rho. Durante l’evento, andato in scena nel 2022 tra il 25 e il 27 novembre, i vari padiglioni hanno ospitato il grande evento accompagnato da mostre a tema, ospiti nazionali ed internazionali e tornei eSport.

Quelli più frequentati sono stati i padiglioni 16 e 20, non a caso quelli dedicati interamente al mondo dei videogiochi. In più di 5mila mq di spazio, tutti coloro che hanno deciso di prendere parte a questa enorme manifestazione hanno avuto la possibilità di muoversi tra gli stand della Nintendo, Sony Interactive Entertainment Italia e Bandai Namco Entertainment. Inoltre, approfittando della Gaming Zone Powered by GameStop, hanno avuto anche l’opportunità di mettersi alla prova con le tantissime novità in arrivo in vere e proprie postazioni da gioco. Tra i titoli presenti e maggiormente richiesti e giocati rientra senza ombra di dubbio Pokémon Scarlatto/Violetto e Mario + Rabbids Sparks of Hope, i quali si trovavano nello stand dedicato alla Nintendo. Per quanto concerne quello correlato alla PlayStation, invece, i giochi maggiormente chiamati in causa sono stati Horizon Forbidden West e God of War Ragnarök. Una bellissima iniziativa, proprio inerente ad Horizon Forbidden West, è stata la statua dedicata ad Aloy, la protagonista della saga. I fan più sfegatati hanno avuto l’onore di ammirare questa statua dedicata a tutte le donne che nel passato hanno contribuito all’accrescimento culturale ed artistico del nostro paese.

A proposito di questo, a Milan Games Week è stata installata anche l’Indie Dungeon, la storica area dedicata a tutta l’industria videoludica italiana, con prodotti solo ed esclusivamente made in Italy. Non poteva di certo mancare un focus sul Metaverso, del quale si è parlato moltissimo in questi ultimi anni e che si sviluppa anche in Italia. Lo scopo principale dello stand dedicato a questo straordinario fenomeno è stato quello di educare la nuova generazione ad un uso intelligente del web attraverso l’intervento di ospiti importantissimi dal punto di vista nazionale ed internazionale. A tal proposito, ci si è concentrati soprattutto sulla sicurezza e sull’attenzione legate proprio al metaverso. Tra gli eventi eSports da non perdere per nessun motivo, invece, sono rientrati soprattutto i tornei nazionali dedicati a Rainbow Six: Siege e Rocket League. Inoltre, all’appello non è mancata neanche ProGaming Italia, che con la sua Esport Arena ha presentato le finali del campionato ESL Italia Championship su Pokémon Unite.

Tuttavia, quelli che per anni hanno caratterizzato una grandissima fetta del settore dell’intrattenimento in Italia sono stati i giochi da tavolo, i giochi di ruolo e quelli di carte. Nell’ultimo anno è stato anche creato un modo del tutto nuovo per vivere l’esperienza legata ad uno dei giochi da tavolo più noti di sempre: Cluedo Escape. A tal proposito, infatti, i giocatori hanno potuto visitare dal vivo una stanza della nota villa Tudor. A testimonianza della grande importanza di un evento simile ci sono anche e soprattutto gli ospiti nazionali ed internazionali che sono stati invitati. Presso il main stage di Radio 105, ad esempio, si sono visti ospiti come La Rappresentante di Lista, Rocco Hunt e Tredici Pietro, figlio d’arte di Gianni Morandi. Ovviamente i fan non hanno potuto assolutamente fare a meno del classico concerto di Giorgio Vanni, autore di tantissime sigle di cartoni animati. Per quanto concerne gli ospiti internazionali, invece, si sono presentati Troy Baker, doppiatore e attore del mondo dei videogames, Tom Hopper, attore su tutti del Trono di Spade e di Umbrella Academy, ed Ed Westwick, attore noto in particolar modo per il suo ruolo nella serie Gossip Girl.

- Pubblicità -

I PIU' LETTI

La dieta con piatti pronti: una soluzione comoda ed efficace

La dieta migliore in assoluto non esiste, poiché ogni individuo ha esigenze e obiettivi diversi. Tuttavia, esistono alcune diete che possono essere considerate efficaci...

Elite Boxing Club Milano: Le attività e i prezzi

Si tratta di una palestra che ha fondato le proprie radici nel 2014. L'Elite Boxing Club Milano dedica i propri servigi a tutte le...

Ristorante Bosco Milano: Menu, prezzi e orari

A Milano, dove passato e presente si fondono in un'esplosione di genialità e tradizione, sorge un ristorante che prende il nome dalla maestosa opera...

Ristoranti a Milano: Dove si balla e si mangia

Milano è una città ricca di opportunità che continua a sorprendere in modo incessante. Ecco alcuni ristoranti che offrono l'esperienza di cenare seguita da...