Home Cronaca Alla scoperta dei circondari

Alla scoperta dei circondari

Speciali passeggiate e trekking guidati nei dintorni di Villa Necchi Campiglio e Palazzina Appiani a Milano, di Villa del Balbianello a Tremezzina (CO) e del Monastero di Torba a Gornate Olona (VA)

 

I Beni del FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano ETS sono strettamente connessi ai territori di cui fanno parte per geografia, storia, eredità artistica, ma anche per il legame con le comunità. Per far conoscere e valorizzare i “contesti” in cui essi si trovano, sabato 27 e domenica 28 maggio 2023 il FAI condurrà il pubblico Alla Scoperta dei Circondari e proporrà visite straordinarie, passeggiate e trekking. Saranno guide esperte a raccontare il paesaggio, le tradizioni e la cultura che caratterizzano i territori cui appartengono i tesori d’arte e natura tutelati dalla Fondazione.

Sono 11 i Beni, da Nord a Sud, coinvolti nell’iniziativa che porterà a scoprire percorsi insoliti e ammirare scorci inediti e monumenti meno noti ma dal forte valore identitario. Ognuno di questi è uno scrigno di storie che raccontano la vita delle persone che li vivono e li hanno vissuti, curati e amati. Un territorio, infatti, non si costituisce solo di luoghi, ma anche di artigianato, gastronomia e usanze tramandate da generazioni: per questo, nel “piccolo viaggio” alla scoperta dei circondari non mancheranno approfondimenti di taglio storico-culturale e degustazioni di prodotti tipici.

Anche alcuni dei Beni FAI in Lombardia diventeranno punti di partenza per l’esplorazione dei “Circondari”.

Sabato 27 maggio si potrà partecipare a un interessante percorso guidato dal titolo “Il quartiere di Porta Venezia”, che partirà alle ore 11 dalla splendida Villa Necchi Campiglio a Milano e permetterà di scoprire, passeggiando nel quartiere, le relazioni tra architettura, città e paesaggio. Bastano infatti pochi passi fuori dalla Villa per ripercorrere l’avvincente storia di due secoli di architettura a Milano. Dall’Ottocento postunitario dell’Istituto dei Ciechi all’esplosione dell’Art Nouveau con Palazzo Castiglioni di Giuseppe Sommaruga; e da qui, ancora, gli edifici di Giulio Ulisse Arata e Aldo Andreani, espressioni del Liberty, del Déco e del Novecento milanese. Altri nomi eccellenti chiudono infine il percorso: Piero Portaluppi, Emilio Lancia e Gio Ponti, che, con autentiche opere-modello, conducono dagli anni Quaranta alla ricostruzione del dopoguerra.

Villa Necchi Campiglio è Museo riconosciuto da Regione Lombardia

Orario: La passeggiata guidata verrà proposta sabato 27 maggio con partenza alle ore 11.

Costo passeggiata guidata (visita a Villa Necchi Campiglio non inclusa): Intero €21; Studenti 19-25 anni € 16; Ridotto 6-18 anni €9; Iscritti FAI, Disabili e varie convenzioni €6; Ridotto 0-5 anni gratuito.

Restando a Milano, sabato 27 e domenica 28 maggio anche Palazzina Appiani, piccolo gioiello neoclassico nell’Arena del Parco Sempione affidato in concessione al FAI dal Comune di Milano nel 2015, sarà il punto di partenza di due appuntamenti da non perdere, alla scoperta di ciò che la circonda.

In particolare, sabato alle ore 10.30 e 11.30 verrà proposta il percorso guidato dal titoloParco Sempione: tra natura e architettura”: la storia del Parco inizia nel 1392 con il Signore di Milano Gian Galeazzo Visconti; realizzato nella sua configurazione attuale a partire dal 1890, oggi è un angolo di Milano ricco non solo di monumenti ma anche di variegate specie botaniche. La visita alla scoperta del suo patrimonio artistico e naturalistico consentirà di ammirarne inaspettate peculiarità e di godere del fascino di sorprendenti forme, colori e profumi.

Domenica, alle ore 16 e 17.30, il tema della passeggiata guidata in calendario sarà “Milano tra liberty e razionalismo. Il quartiere del Sempione”. Partendo dall’epoca di realizzazione della Palazzina Appiani – il progetto risale al 1805 – si ripercorreranno le tappe principali dello sviluppo urbanistico della città lungo l’asse nord-ovest, in un itinerario che dal Bene del FAI condurrà lungo la direttrice di Corso Sempione alla scoperta di luoghi poco noti ma ricchi di fascino. Dopo la dismissione dello scalo ferroviario Sempione, questa zona è diventata infatti protagonista di alcune importanti sperimentazioni architettoniche, sia per stile che per funzione, come Casa Rustici, progettata da Terragni e Lingeri, e il Palazzo INA, opera di Bottoni.

Orario: Sabato 27 maggio, passeggiata guidata “Parco Sempione: tra natura e architettura” con partenza alle ore 10.30 e 11.30. Domenica 28 maggio, passeggiata guidata “Milano tra liberty e razionalismo. Il quartiere del Sempione” con partenza alle ore 16 e 17.30.

Costo (visita a Palazzina Appiani non inclusa): Intero €15; Iscritti FAI € 10; Ridotto 6-18 anni €5; Ridotto 0-5 anni gratuito.

 

Spostandosi sul Lago di Como, sabato 27 e domenica 28 maggio alle ore 10 prenderà il via da Villa del Balbianello una speciale camminata guidata alla scoperta della bellezza e della storia del territorio di Tremezzina (CO). Si tratta di un “Trekking tra storia, natura e cultura” che partirà dal giardino della Villa fino alla punta estrema del dosso di Lavedo con i suoi scorci panoramici. Percorrendo un tratto di Greenway, si giungerà alla Chiesa di Sant’Andrea, significativa testimonianza di architettura romanica del territorio. Saliti al borgo di Molgisio, si visiteranno le prime cappelle del Sacro Monte della Beata Vergine del Soccorso, parte del patrimonio Unesco; da qui, un panoramico sentiero tra lago, monti e ulivi, condurrà alla Torre medievale del Soccorso, detta anche del Barbarossa (Bene FAI), che domina il Lario con la sua massiccia mole quadrangolare. Sulla via del rientro si visiterà la Chiesa romanica di Sant’Agata e si attraverseranno il borgo di Carate e quello di Campo, ammirando, dall’esterno, la seicentesca Villa del Balbiano. Durante il percorso, si farà inoltre tappa al Giardino della Velarca, la casa-barca progettata dai più prestigiosi architetti milanesi del tempo, lo studio BBPR, e donata al FAI da Aldo e Maria Luisa Norsa nel 2011, che nell’autunno del 2023 tornerà al suo pontile, dopo lunghi e complessi lavori di recupero. Oltre al racconto del più curioso tra i Beni del FAI, verrà illustrato in via del tutto eccezionale il cantiere di restauro in corso nel piccolo terreno dove è sempre stata ormeggiata la dimora galleggiante.

L’evento si svolge con il Patrocinio del Comune di Tremezzina. Villa del Balbianello è Museo riconosciuto da Regione Lombardia.

Orario, durata ed equipaggiamento richiesto: I trekking in programma sabato 27 e domenica 28 maggio si svolgeranno con Accompagnatrice di Montagna in gruppi di massimo 25 persone, con partenza alle ore 10 dalla biglietteria di Villa del Balbianello.

Durata: 8 ore; livello di difficoltà medio.

Equipaggiamento richiesto: scarpe e abbigliamento da trekking, acqua, macchina fotografica; pranzo al sacco.

Costo trekking (visita a Villa del Balbianello non inclusa):

Intero €40; Iscritti FAI, Residenti Comune di Tremezzina e Ridotto 6-18 anni € 30; Ridotto 0-5 anni gratuito.

Di grande interesse anche la passeggiata guidata proposta dal FAI domenica 28 maggio nei dintorni del Monastero di Torba a Gornate Olona (VA), che si svolgerà in due turni, alle ore 10 e 14.30. Dopo la visita al Bene del FAI, la “Passeggiata tra arte e natura dal Monastero di Torba al Monastero di Cairate”, di circa 5 km e della durata di 3 ore, proseguirà nel cuore verde della Valle Olona. Si percorrerà un tratto della Via Francisca del Lucomagno, un cammino che si sviluppa lungo un antico tracciato romano che veniva percorso dai pellegrini provenienti dalla Germania e diretti a Pavia, dove avrebbero intersecato la Via Francigena verso Roma. Giunti a Cairate se ne visiterà il monastero: si tratta di uno dei primi insediamenti monastici della Lombardia. Oltre al bel chiostro e ai reperti romani e altomedievali, verrà illustrato il ciclo di affreschi del 1561 attribuito ad Aurelio Luini, figlio del grande pittore leonardesco Bernardino Luini, del quale continuò la tradizione. La passeggiata è adatta a tutti e prevede il rientro a Torba in autonomia.

L’evento si svolge con il Patrocinio del Comune di Gornate Olona e del Comune di Castelseprio. Si ringrazia Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus per il contributo.

La Torre di Torba insieme al Castrum di Castelseprio e alla Chiesa di Santa Maria foris portas fanno parte del sito seriale patrimonio UNESCO I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.).

Orario: La passeggiata guidata verrà proposta domenica 28 maggio con partenza alle ore 10 e 14.30.

Costo passeggiata guidata (visita al Monastero di Torba inclusa):

Intero €14; Iscritti FAI e Residenti Comuni di Gornate Olona e Castelseprio € 6.

Contributo per l’ingresso al Monastero di Cairate: 3€ a persona da versare in loco in contanti.

- Pubblicità -

I PIU' LETTI

Miopia, ipermetropia ed astigmatismo: come guarire definitivamente

Miopia, ipermetropia e astigmatismo sono i tre difetti refrattivi più comuni al mondo: si stima che circa il 30% della popolazione soffra di problemi...

L’eccellenza del parquet a Milano

In cerca di un'azienda specializzata nel parquet milano? Kaossparquet.it rappresenta la soluzione ideale per chiunque sia alla ricerca di eccellenza nel settore. Con materie...

Quando il content marketing lo si fa prima per se stessi: Zero Contenuti lancia l’ebook “Content e Psiche, un viaggio nella mente dei consumatori”

Nel vasto panorama del Content Marketing, c'è un'idea che spicca tra le altre: creare contenuti che vanno al di là della semplice promozione di...

Serie A, Inter-Atalanta: la squadra di Inzaghi ospita quella di Gasperini

La Dea fa visita ai nerazzurri a San Siro la sera di mercoledì 28 febbraio, gara valida per il recupero della 21^ giornata di...